Tecnologie di produzione

Nello studio di nuove possibilità di connessione ci piace sfidare di continuo i limiti della fattibilità tecnica. A renderlo possibile è l’unione di diversi fattori: know-how pluriennale dei dipendenti e interazione con università e istituti di ricerca, alto grado di produzione interna e tecnologie di produzione d’avanguardia, investimenti e – non da ultimo – fasi di processo orientate al conseguimento degli obiettivi.

  • Molteplici metodi di produzione per la produzione su misura e in serie
  • Alto grado di produzione interna ai fini della massima efficienza e di processi affidabili
  • Gestione efficiente della supply chain per processi produttivi rispettosi delle tempistiche di consegna

Stampaggio plastico

Gli inserti per i contatti elettrici e la custodia di alcuni connettori sono prevalentemente in plastica. Nel reparto di stampaggio a iniezione avviene lo stampaggio dei connettori personalizzati.

  • Resistenza alle alte temperature e resistenza a determinate sostanze chimiche
  • 30 impianti di stampaggio della plastica
  • 60 milioni di pezzi stampati annualmente con 130 tonnellate di granulato di plastica

Tornitura

La tornitura è uno dei reparti produttivi più grandi di ODU.

  • 120 torni automatici in funzione 24 ore su 24
  • Tornitura di pezzi di diametro da 0,5 a 80 millimetri
  • Consumo di ca. 10 tonnellate di ottone (nonché acciaio, alluminio, rame e plastica) la settimana
  • Lavorazione settimanale: fino a 6 milioni di pezzi la settimana

I componenti della custodia e i contatti torniti lasciano il reparto tornitura, diretti al reparto finitura / zincatura dove avviene il trattamento di finitura.

Stampaggio lamiera

Le presse nel reparto di stampaggio di ODU producono una forza fino a 30 tonnellate.

  • Tranciatura e formatura di ca. 150 milioni di contatti in lamiera di metallo nobile ogni anno
  • Diametri da 0,07 a 1,5 millimetri

I relativi stampi di tranciatura e piegatura sono sì costosi ma garantiscono una resa molto elevata in caso di grossi volumi. Anche nel caso dei contatti stampati in lamiera, la fase di lavorazione successiva è la zincatura.

 

Finitura superficiale / zincatura

Nel reparto di finitura superficiale / zincatura, le superfici dei contatti torniti o stampati vengono trattate secondo necessità.

  • Per la protezione dalla corrosione, per l’alterazione di proprietà fisiche o per motivi decorativi
  • 3 diversi processi a seconda di forma e quantità: zincatura galvanica su nastro, a rotobarile e su telaio

Montaggio

Nel reparto di montaggio, tutti i singoli componenti precedentemente prodotti vengono assemblati per ottenere il prodotto finale.

  • Dai sistemi automatici per grandi serie alle macchine per contatti singoli, per i diametri minimi, con controllo visivo
  • Montaggio manuale per connettori particolari
  • Zona di lavoro appositamente protetta mediante camera d’equilibrio, per componenti non magnetici destinati all’uso medicale
  • Massimi standard qualitativi grazie all’audit di processo periodico

Laboratorio

Nel laboratorio vengono condotte internamente prove, come ad esempio test sulla sterilizzabilità in autoclave, prove di tenuta e adesione.

  • Esecuzione di procedure di simulazione in grado di fornire previsioni attendibili, così da garantire tempi e costi di sviluppo inferiori e l’assicurazione della qualità preventiva
  • Esecuzione di controlli continui in parallelo ai processi di sviluppo e produzione per l’esame di parametri meccanici, fisici, elettrici o chimici

Magazzino / logistica

Tutti i processi descritti sono integrati nella gestione della supply chain, dall’ordinazione delle materie prime all’alimentazione dei macchinari.

  • Supervisione del magazzino automatico centrale con oltre 14.000 posizioni
  • Esecuzione giornaliera di max. 1.500 operazioni di carico e prelievo mediante robot
  • Elevata affidabilità e capacità nell’approntamento delle consegne, grazie alla gestione del magazzino efficiente